Eco Gardenia

Eco Gardenia

Ceramiche Gardenia Orchidea S.p.A. ha abbracciato i principi della sostenibilità, traducendo in azioni concrete la cultura della produzione responsabile.

Gardenia Orchidea: in prima linea nella tutela dell’ambiente

Ogni anno Gardenia produce 5 milioni di metri quadrati di ceramiche, di cui la metà in bitech e l’altra in gres fine porcellanato, oltre a pezzi speciali e decorazioni necessarie alle proprie collezioni. Tutti i prodotti sono realizzati in Italia. Una scelta consapevole che sottolinea l’impegno costante a sostegno del Made in Italy.

Per volontà del Presidente di Gardenia Finanziaria, Massimo Bonezzi, un consistente investimento (20 milioni di euro circa) si è concretizzato in un impianto proiettato nel futuro e coerente con la politica ambientale espressa dall’azienda, adottando soluzioni tecnologiche coerenti con il mercato di oggi ed in grado di rispondere alle esigenze che verranno poste dal mercato di domani.

“Con tale presupposto, Ceramiche Gardenia Orchidea S.p.A. ha abbracciato i principi della sostenibilità, traducendo in azioni concrete la cultura della produzione responsabile, per assicurare sviluppo futuro, per preservare l’ambiente e per migliorare il nostro stile di vita. “Io voglio l’ecologia attiva” non è solo uno slogan: è un principio che Ceramiche Gardenia Orchidea ha deciso di abbracciare e rispettare in ogni sua attività” dice il Presidente M.Bonezzi.

Queste le innovazioni più significative dal punto di vista ambientale:

Il nuovo forno di 110 metri dotato delle migliori ed innovative tecnologie in grado di consentire un abbattimento dei consumi energetici fino al 30% è solo l’ultima delle risposte in termini di efficienza energetica che Gardenia ha dato negli ultimi anni.

Sistema di imballaggio Eco roll che consente di ridurre drasticamente le movimentazioni per approvvigionamento delle scatole, riduzione di oltre il 60% di utilizzo di cartone per gli imballi, azzeramento delle obsolescenze con conseguente azzeramento degli smaltimenti di cartone.

Stoccaggi automatici del materiale lungo l’intera filiera produttiva consentono un preciso ed efficiente tracking delle singole produzioni così da garantire la massima qualità ed efficienza in ogni singolo processo produttivo.

RICERCA

Nella vision aziendale è bene impressa l’idea secondo cui un’industria che aspiri a diventare realmente sostenibile, debba riuscire a declinare il suo impegno in un approccio necessariamente multi-direzionale. Per questo motivo Gardenia ha avviato, sin dal 2009, lo sviluppo di quattro progetti eco-innovativi (Natstocer, Energeo, Wap-Wir ed Eco Bull-Nose 2.0), in grado di risolvere le maggiori criticità di tipo ambientale nella produzione ceramica, e per i quali ha ottenuto l’appoggio della Commissione Europea. Processi industriali più puliti e rispettosi dell’ambiente, prodotti realizzati con materiali riciclati, utilizzo sostenibile delle materie prime, eliminazione delle sostanze pericolose, riduzione delle emissioni in atmosfera e del consumo di energia: questi i principi cardine su cui si basano questi progetti.
Progetto Natstocer – Riduzione e riutilizzo scarti produttivi
Gardenia Orchidea ha ideato Natstocer, un impianto in grado di produrre innovative piastrelle in similpietra con il riciclo di materiali secondi fino al 40% in peso.
Progetto EnergeoRisparmio energetico e riduzione emissioni CO2
Gardenia Orchidea, mediante la realizzazione del progetto LIFE+ Energeo, intende dimostrare l’applicabilità di geopolimeri su scala industriale, per la produzione di piastrelle innovative, con un ciclo produttivo capace di ridurre le emissioni di gas serra di più dell’80% rispetto ai prodotti ordinari, ridurre il consumo di energia del 60%, di riciclare materiali provenienti da altri settori
Progetto WAP-WIRL’ambiente, patrimonio di tutti
Con il progetto WAP-WIR (Wall’s Panel Without Resin), nato nel 2010, Gardenia ha potenziato la riduzione dell’inquinamento dell’aria e dell’acqua attraverso la sostituzione delle sostanze pericolose utilizzate nella produzione di materiali decorativi da parete, simili ai bassorilievi, con composti di matrice polimerica contenenti pietre naturali, polveri di vetro ed altri materiali nobilitati.
Progetto Eco Bull-nose 2.0Energia pulita
Un sistema di taglio e profilatura che non soltanto produce pezzi speciali (cd. Bull-nose), ma risulta anche del tutto eco-compatibile, in quanto “a ciclo chiuso”, cioè capace di recuperare le acque per il taglio e riutilizzare il fango di risulta. L’impianto permette il riutilizzo dei fanghi di taglio e profilatura mediante un sistema di separazione in continuo delle acque chiare dal materiale abraso/abrasivo contenutovi.

COMUNICAZIONE

ECO GARDENIAhttp://www.gardenia.it///eco/eco.php
Al fine di rendere visibile l’impegno di Gardenia per l’ambiente, e diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile è on line una sezione del sito interamente dedicata a componenti ormai fondamentali della politica aziendale: ecologia, sostenibilità, responsabilità.

Gardenia è socia del Green Building Council Italia e ha aderito ai progetti della regione Emilia Romagna per i distretti tecnologici, avvalendosi della consulenza del D.I.M.A. (Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, per la ricerca su materiali e lo sviluppo di processi produttivi eco-sostenibili

POLITICA AMBIENTALE di GARDENIA ORCHIDEA S.p.a

La Direzione delle Ceramiche Gardenia Orchidea s.p.a. è pienamente consapevole che una responsabile strategia economica attenta alle problematiche ambientali e volta a promuovere comportamenti sostenibili nell’intera filiera del prodotto risulta essere essenziale per il proprio successo e per i propri clienti. La Direzione Aziendale riconosce inoltre che il miglioramento continuo delle proprie performance ambientali conduce a significativi vantaggi commerciali ed economici, soddisfacendo, nello stesso tempo, anche le attese di miglioramento ambientale relativo al contesto territoriale in cui l’azienda opera. Pertanto la Direzione si impegna a perseguire una politica di continuo miglioramento delle proprie performance ambientali, minimizzando, ove tecnicamente possibile ed economicamente sostenibile, ogni impatto negativo verso l’ambiente derivato dalle proprie attività o prodotti.

Attraverso la messa in atto e il mantenimento di un efficace Sistema di Gestione Ambientale , la Direzione si impegna a portare avanti i seguenti obiettivi:

  • Assicurare che le proprie attività siano svolte in conformità con le vigenti disposizioni di legge e con i regolamenti di natura ambientale applicabili;
  • Per ogni nuova attività, prodotto e modifica degli esistenti, assicurare che gli aspetti relativi agli impatti ambientali siano considerati contenuti essenziali;
  • Attuare ogni sforzo in termini organizzativi, operativi e tecnologici per prevenire l’inquinamento dell’acqua , dell’aria e del suolo e l’emissione di rumore all’esterno;
  • Minimizzare il consumo di risorse naturali ed energetiche, nonché e la produzione dei rifiuti, favorendone politiche di riciclo e recupero;
  • Ridurre l’utilizzo di sostanze pericolose, impegnandosi nella ricerca di soluzioni organizzative, tecnologiche ed operative economicamente sostenibili volte all’introduzione di prodotti meno pericolosi;
  • Mantenere un adeguato livello di presidio e sorveglianza degli impatti ambientali, adottando le migliori tecniche e procedure di prevenzione e controllo delle emergenze;
  • Perseguire strategie volte alla ricerca e sviluppo di prodotti eco-sostenibili e meno pericolosi, i cui benefici possano ricadere sui lavoratori, sui clienti e sull’ ambiente io generale;
  • Predisporre misure per garantire che gli appaltatori che lavorano sul sito e più in generale tutti i fornitori seguano comportamenti ambientali rispettosi dell’ambiente;
  • Assicurarsi che la politica ambientale e il relativo sistema di gestione siano compresi, attuati e mantenuti a tutti i livelli dell’organizzazione, promuovendo tra i dipendenti il senso di responsabilità verso l’ambiente e coinvolgendoli attivamente nei programmi di sviluppo aziendali;
  • Investire sulla formazione e sensibilizzazione di tutti i lavoratori, affinché siano consapevoli nello svolgere i loro compiti e nell’assumere le loro responsabilità tenendo conto delle implicazioni sull’ambiente;
  • Diffondere la presente Politica e perseguire un atteggiamento aperto e costruttivo nei confronti dei cittadini e dei clienti, dei lavoratori, delle Autorità Pubbliche e delle altre parti interessate.

La Direzione verifica l’adeguatezza della presente Politica Ambientale a fronte di mutamenti interni o esterni all’organizzazione in sede di Riesame della Direzione.